Regione Veneto

Oneri informativi per cittadini e imprese

Secondo le indicazioni dell'art. 12, c.1 bis, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 e il DPCM 8 novembre 2013, il responsabile della trasparenza delle pubbliche amministrazioni, pubblica sul sito istituzionale nella sezione "Amministrazione Trasparente", uno scadenzario con l'indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti. 

Obblighi Link
Data di efficacia: 31/01/2019
Destinatari: Tutti
Versamento Imposta comunale sulla Pubblicità
Scade il termine per il versamento dell'imposta di pubblicità annuale per l'anno 2018, o della prima rata se di importo superiore a euro1.549,37
(art. 8-9, D.Lgs 507/93)
Data di efficacia: 31/01/2019
Destinatari: Tutti
Dichiarazione Imposta comunale sulla Pubblicità
Scade il termine per la presentazione della denuncia di cessazione dell'imposta sulla pubblicità.
(art. 8, comma 3, D.Lgs D.Lgs 507/93)
Data di efficacia: 04/05/2019
Destinatari: Tutti
RAVVEDIMENTO A 90 GIORNI TOSAP
Entro il 02/5/2019 è possibnile provvedere alla regolarizzazione dell'omissione o dell'insufficienza del versamento della prima rata o della rata unica della TOSAP anno 2019 non versata entro il 31 gennaio 2019, avvalendosi del ravvedimento operoso a "90 giorni" , beneficiando della riduzione della sazione ad 1/9 (1,67%)
art.13, c.1, lett.a-bis. D.Lgs 472/1997
Data di efficacia: 04/05/2019
Destinatari: Tutti
RAVVEDIMENTO A 90 GIORNI IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA
Entro il 02/05/2019 è possibnile provvedere alla regolarizzazione dell'omissione o dell'insufficienza del versamento della prima rata o della rata unica dell'imposta comunale sulla pubblicità anno 2019 non versata entro il 31 marzo 2019, avvalendosi del ravvedimento operoso a "90 giorni" , beneficiando della riduzione della sazione ad 1/9 (1,67%)
art.13, c.1, lett. a-bis, D.lgs 472/1997
Data di efficacia: 17/05/2019
Destinatari: Tutti
RAVVEDIMENTO TOSAP SERVIZI PUBBLICI
Scade il 15/05/2019 il termine per effettuare il ravvedimento sprint (con sanzione ridotta dello 0,1% giornaliero) in caso di mancato versamento della tassa dovuta dalle aziende di erogazione di servizi pubblici e da quelle esercenti attività strumentali ai servizi medesimi per le occupazioni permanenti realizzate con cavi, condutture, impianti o con qualsiasi altro manufatto e per la presentazione del numero complessivo delle utenze risultanti al 31/12 dell'anno precedente, (salvo diversa regolamentazione comunale).
art.63, c.2, lett. f, e.3 D.Lgs 446/1997
Data di efficacia: 18/05/2019
Destinatari: Tutti
RAVVEDIMENTO TOSAP SECONDA RATA
Scade il 15/05/2019 il termine per effettuare il ravvedimento sprint (con sanzione ridotta dello 0,1%giornaliero) in caso di mancato versamento della seconda rata della tassa dovuta per le occupazioni permanenti realizzate con importo annuale superiore a euro 258,23.
(art. 13, comma 1, let a D.Lgs. 472/1997)
Data di efficacia: 17/06/2019
Destinatari: Tutti
Versamento della prima rata IMU
Il 17/06/2019 scade il termine per il versamento della prima rata dell'IMU 2019. Si ricorda che la prima rata deve essere calcolata utilizzando le aliquiote e le edetrazioni dei dodici mesi dell'anno precedente.
Art.9, c.3, D.Lgs23/2011 - art.13, c.13-bis, D.L.201/2011, come modificato dall
Data di efficacia: 17/06/2019
Destinatari: Tutti
Versamento della prima rata del tributo per i servizi indivisibili (TASI)
Scade il 17/06/2017 il termine per il versamento della prima rata della TASI 2019. Si ricorda che la prima rata deve essere calcolata utilizzando le aliquote e le detrazioni dei dodici mesi dell'anno precedente.
art. 1, comma 688, L. 147/2013, come modificato dal D.L. 16/2014, convertito dalla L. 68/2014
Data di efficacia: 17/06/2019
Destinatari: Tutti
Versamento della prima rata del tributo per i servizi indivisibili (TASI) da parte degli enti non commerciali
Il17/06/2019 scade il termine per il versamento della prima rata della TASI 2019 da parte degli enti non commerciali (art. 73, c. 1, lett. c, TUIR). Si ricorda che la prima rata deve essere calcolata in misura pari al 50% dell'imposta complessivamente corrisposta nell'anno precedente. Entro il 17/6/2019 gli enti non commerciali devono provvedere al versamento del saldo riferito all'imposta dell'anno 2018, decurtando gli importi versati nelle prime due rate (scadenti a giugno e dicembre 2018)
art.1, c.721, L.147/2013 - D.M. 26/6/2014
Data di efficacia: 17/06/2019
Destinatari: Tutti
Versamento della prima rata dell
Scade il 17/6/2019 il termine per il versamento della prima rata dell'IMU 2019 da parte degli enti non commerciali 8art.73,c.1 lett.c TUIR). Si ricorda che la prima rata deve essere calcolata in misura pari al 50% dell'imposta complessivamente corrisposta nell'anno precedente . Entro oggi gli enti non commerciali devono provvedere al versamento del saldo riferito all'iimposta dell'anno 2018, decurtando gi importi versati del tributo con ventuale compensazione dei crediti, nei confronti dello stesso comune dei contronti del quale è scaturito il credito, risultanti dalle dichairaizoni presentate successivamente alla data del 01/01/2014
art.1 c.721 L.147/2013

Documenti

Descrizione File
Secondo le indicazioni dell'art. 12, c.1 bis, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 e il DPCM 8 novembre 2013, il responsabile della trasparenza delle pubbliche amministrazioni, pubblica sul sito istituzionale nella sezione "Amministrazione Trasp
Inserita il 21/01/2014
Modificata il 21/01/2014
Attestazione nuovi adempimenti amministrativi.doc.pdf
(112.93 KB)
torna all'inizio del contenuto